Home
Adesione Campagna ONU Città Resilienti PDF Stampa E-mail
Scritto da renato   
Mercoledì 28 Gennaio 2015 10:20

Il Comune di San Costantino Albanese ha aderito alla campagna ONU “Rendere le Città Resilienti” che ha visto come Ente coordinatore della rete locale per la Resilienza la Provincia di Potenza. Rendere una città resiliente vuol dire renderla sicura e sostenibile con la prospettiva di creare le condizioni per diffondere la cultura della consapevolezza rispetto alla dimensione del “rischio” e aumentare, con azioni concrete e partecipate, il livello di sicurezza del territorio. Su questo importante tema, a conclusione di  un percorso avviato dalla Provincia e condiviso dai Comuni, si è svolto a potenza nei giorni 24, 25 e 26 gennaio il convegno “Verso una Resilienza Integrale delle Comunità ai Rischi di Disastri e ai Cambiamenti Climatici: Progressi e Prospettive Future dall’Esperienza nella Provincia di Potenza”, al quale hanno partecipato, fra gli altri, Margareta Wahlstrom, Speciale Rappresentante del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Strategia Internazionale di Riduzione del Rischio di Disastri (UN-ISDR),  Franco Gabrielli, Capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, il Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi e il Presidente della Regione Marcello Pittella.

Aderire al progetto e di conseguenza ai 10 punti per garantire la sicurezza di una città vuol dire impegnarsi ad attuare buone pratiche in tal senso.

In sintesi, per garantire la resilienza nelle città necessita attuare le seguenti azioni.

  1. Organizzare e coordinare le attività per far comprendere e ridurre i rischi da disastri, basate sulla partecipazione di gruppi di cittadini e della società civile.
  2. Assegnare un budget per la riduzione del rischio di catastrofi.
  3. Mantenere attivo un data-base su rischi e vulnerabilità, rinforzare i sistemi di valutazione del rischio e utilizzarli come base per i piani di sviluppo urbano e per le decisioni.
  4. Investire nelle infrastrutture critiche per ridurre il rischio.
  5. Mettere in sicurezza i tutte le scuole e le strutture sanitarie.
  6. Applicare e modificare i regolamenti edilizi per evitare costruzioni abusive o in aree a rischio.
  7. Realizzare programmi di istruzione e formazione in materia di riduzione del rischio da calamità ad ogni livello.
  8. Proteggere gli ecosistemi e le zone naturali per mitigare i rischi di inondazione.
  9. Installare sistemi di allarme rapido e di gestione delle emergenze.
  10. Garantire assistenza a chi subisce disastri naturali.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a numerose tragedie causate da dissesti ed allagamenti, conseguenza diretta dei cambiamenti climatici, e ad ogni evento calamitoso si sono susseguiti proclami sulle azioni da intraprendere per ridurre i rischi. Evitare le tragedie a volte è difficile ma se si iniziano ad intraprendere buone pratiche per la corretta gestione del territorio certamente si avrà una riduzione dei danni. E’ importante, pertanto, che le istituzioni lavorino insieme cercando di mettere in pratica i dieci punti per garantire la resilienza e di guardare con più attenzione ai territori e alla sicurezza dei suoi abitanti.

Il Sindaco. Rosamaria Busicchio.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Gennaio 2015 10:29
 
Appaltati i lavori di messa in sicurezza della s.p. n. 63 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 23 Gennaio 2015 15:25

Sono stati appaltati in data 23 gennaio 2015 dalla Provincia di Potenza i lavori di "Adeguamento e miglioramento delle condizioni di sicurezza della S.P. 63 Del Rubbio dal Km. 25+200 al Km. 27+600". Si tratta del tratto di strada che collega il centro abitato di San Costantino Albanese al ponte sul Torrente Sarmento. I lavori da realizzare in sintesi riguardano la sistemazione delle barriere, l'allargamento di alcune curve pericolose e la sistemazione della pavimentazione nei tratti con buche e dissesti. Trattasi di un intervento importante per la sicurezza degli utenti e per raggiungere il nostro paese in maniera più comoda  riducendo i disagi.

Il Sindaco. Rosamaria Busicchio.

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Gennaio 2015 15:44
 
Bando progetto FAME PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 20 Gennaio 2015 13:01

Il progetto FAME Artists' School And Creative Centres' Network prevede la realizzazione di corsi gratuiti per aspiranti giovani artisti. Presso il Centro della Creatività della Val Sarmento è previsto il corso di "Creazione Video e Doppiaggio". Le domande di partecipazione scadono il 31.01.2015.

In allegato si pubblica il bando e lo scema di domanda.

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Gennaio 2015 13:08
 
Disponibile la nuova linea internet veloce a San Costantino Albanese. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 19 Gennaio 2015 12:03

Sono terminati a fine dicembre i lavori di posa della fibra ottica nel nostro comune finanziati dalla Regione Basilicata per l'accesso ai servizi informatici a banda larga da rete fissa. Finalmente si può accedere alla rete internet con velocità fino a 20Mbit. Tutti coloro che sono interessati a fruire del servizio potranno attivarlo contattando gli operatori del settore delle telecomunicazioni. Un buon risultato che ci permetterà finalmente di usufruire dei servizi di rete ad alta velocità con tutti i vantaggi che possono offrire le nuove tecnologie.

Il Sindaco. Rosamaria Busicchio.

 
Domande di assunzione alla Sata PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 15 Gennaio 2015 09:58

Si pubblicano i modelli per produrre l'istanza di assunzione alla Sata di Melfi. Dietro ad ogni pagina 1 va inserita la pagina 2. Le domande vanno inviate alle Società Interinali con raccomandata o recapitate a mano nel più breve tempo possibile. Alla domanda-curriculum va allegato un valido documento di riconoscimento.

Allegati:
Scarica questo file (Domanda Sata.pdf)Domanda Sata.pdf
Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Gennaio 2015 10:03
 


Pagina 1 di 21
Comune di San Costantino Albanese - Provincia di Potenza - C.F 82000990760 - P.le Europa 11 - Cap : 85030 - Tel 0973.91126- Fax 0973.92526