Home
Convocazione Consiglio Comunale. Iniziative in ricordo di Sandro Beradone. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 18 Giugno 2015 09:07

L'Amministrazione Comunale di San Costantino Albanese ha convocato in data 20/06/2015 alle ore 18,00 un  Consiglio Comunale in ricordo di Sandro Berardone. L'ordine del giorno del Consiglio riguarda l'intitolazione del  Volo dell’Aquila a Sandro Berardone e l'istituzione del “Premio Sandro Berardone “. 
L’intera Cittadinanza è invitata a partecipare.

 
AVVISO SCADENZA PRIMA RATA IMU E TASI PDF Stampa E-mail
Scritto da renato   
Venerdì 05 Giugno 2015 11:16

Si porta a conoscenza che il 16 giugno 2015 scade il termine per il pagamento della prima rata dell'IMU e della TASI anno 2015. Le aliquote sono rimaste invariate rispetto a quelle dell'anno precedente. Si allega l'avviso che contiene anche le relative aliquote.

 
La festa della Madonna della Stella e "Nusazit" PDF Stampa E-mail
Scritto da renato   
Domenica 12 Aprile 2015 05:46

Si svolgeranno, nei giorni 9 e 10 maggio, le celebrazioni in onore della Madonna della Stella, protettrice della Comunità di San Costantino Albanese.

La statua, dopo la messa che verrà celebrata alle 10,00 della domenica, verrà portata a spalla nel santuario dedicato alla Madonna e situato a monte dell’abitato.

Il cuore delle celebrazioni in occasione della festa Madonna della Stella è rappresentato dall’accensione di caratteristici pupazzi denominati nusazit che sono messi su un palco nella Piazza principale del paese, posta di fronte alla Chiesa Madre, e accesi al momento in cui la Madonna è portata fuori dalla chiesa, alla fine della messa e prima dell’inizio della processione diretta al Santuario.

I pupazzi  antropomorfi di cartapesta  sono costruiti con opportune intelaiature (armaxhi) di legno, e sono poi vestiti con i costumi raffiguranti elementi del folclore locale. Tali pupazzi sono riempiti opportunamente con polvere pirica e razzi al fine di generare un moto (in alcuni rotatorio intorno al proprio asse in altri di altro tipo) che si conclude per ognuno di essi con la detonazione finale.

Si tratta di pupazzi a grandezza naturale che raffigurano i seguenti personaggi: una donna (nusja), un pastore (Kapjel picut), due fabbri (furxharet) e il diavolo (djallthi).

La donna  è vestita con il costume di gala albanese; l’uomo, vestito con il tradizionale costume con il cappello a punta, porta due forme di ricotta; il Diavolo, solitamente raffigurato secondo l’iconografia locale, cioè con due facce, quattro corna, i piedi a zoccolo di cavallo (Këmb rrutullore),  porta in mano una forca (furrçilja) e la catena del paiolo (Kamastra);

I primi ad essere  “accesi” sono due pupazzi raffiguranti i fabbri  (furxharet) intenti a lavorare su di un incudine, successivamente vengono innescate le micce dei restanti “personaggi” nell’ordine: il pastore (Kapjel picuti) la donna (nusja) ed infine il pupazzo raffigurante il diavolo (djallthi).

Oltre ai Nusazit, in occasione della festa, viene preparato un altro pupazzo in cartapesta ed imbottito di polvere pirica, raffigurante un cavallo col Cavaliere ( Kali) pieno anch’esso di petardi, che viene acceso la sera della vigilia della festa in piazza.

Il cavallo con il cavaliere ha un telaio rettangolare ed è trasportato con passo saltellante da un uomo posto al suo interno.  I petardi, collocati attorno al telaio rettangolare, sono posti in modo da non arrecare alcun danno al volontario che trasporta il cavallo.

La tradizione dei nusazit non ha altri esempi in Italia ed è per questo che attira numerosi turisti, affascinati anche  dalle tradizioni e dalla cultura arbëreshe, che si sono conservate inalterate per cinque secoli. L’Etnomuseo della cultura  arbëreshe, le splendide icone bizantine della Chiesa Madre, la conservazione dell’antica lingua, il folclore  e i preziosi costumi tradizionali, sono solo una parte del grande patrimonio storico e culturale del nostro paese, tutto da scoprire e da vivere.

Ultimo aggiornamento Domenica 12 Aprile 2015 05:52
 
“IL TRATTURO DEI FRUTTI RITROVATI” IL 23 APRILE APPUNTAMENTO A SAN COSTANTINO ALBANESE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 09 Aprile 2015 19:30

Il Progetto di costituzione di una riserva di risorse genetiche agrarie vegetali nel Parco Nazionale del Pollino coinvolge  quest’anno oltre al  Comune di Viggianello  il Comune di San Costantino Albanese con l’intervento localizzato in  Località Piano Frassino.  Trattasi di una modalità di conservazione sperimentata dall’ALSIA, “AASD Del Pollino” lungo tratturi a ridosso del bosco, consistenti nell’utilizzare le semenze presenti come portinnesti  per i frutti rari a rischio di estinzione nel Parco Nazionale del Pollino. Si tratta in realtà di una buona pratica a costo zero ed ad impatto ambientale nullo che consente di poter trasferire numerose antiche varietà frutticole presenti nel territorio. Attività che si aggiunge all’azione di tutela svolta dagli agricoltori custodi presenti nel Parco e riuniti nell’associazione VAVILOV.

A San Costantino Albanese la manifestazione “Il Tratturo dei Frutti Ritrovati” si svolgerà il 23 aprile 2015 con inizio alle ore 9,00 nel sito di conservazione Piano Frassino dove sono state innestate antiche varietà di pero e melo.  Oltre alla visita al sito, dove verrà esposto il progetto, si terrà anche un corso pratico di innesto ed altre attività inerenti al tema della giornata. Al fine di sensibilizzare anche i più piccoli su questa importante iniziativa verranno coinvolte le scuole dell’area.

Il Sindaco Rosamaria Busicchio.

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Aprile 2015 19:46
 
Attivazione di due Tirocini extracurriculari. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 02 Aprile 2015 11:26

Il  Comune di San Costantino Albanese, nell'ambito del programma Garanzia Giovani, ha attivato le procedure per l'attivazione di due tirocini extracurriculari  per la durata di mesi sei. L'avviso e i relativi allegati sono pubblicati nella sezione Nuovo Albo Pretorio di questo sito.

Il Sindaco Rosamaria Busicchio.

 


Pagina 1 di 21
Comune di San Costantino Albanese - Provincia di Potenza - C.F 82000990760 - P.le Europa 11 - Cap : 85030 - Tel 0973.91126- Fax 0973.92526